Cede diga di miniera di ferro a Mariana (Brasile), Tsunami di fango

Nel pomeriggio del 06 novembre 2015 un villaggio nei pressi di Mariana (Brasile), nella regione di Minas Gerais, è stato teatro di un evento apocalittico dovuto al cedimento di una diga eretta per contenere le acque reflue prodotte dalla vicina miniera di ferro.

E’ stata riportata da testimonianze locali l’entità dell’evento. Si è trattato di un’onda alta circa tre metri che ha travolto e sepolto con acque reflue, fango e detriti la valle sottostante sommergendo le case.

Secondo i lavoratori della miniera di Mariana si prospetta uno scenario di una quindicina di morti e di una cinquantina di feriti, dati che ancora non hanno trovato riscontro dalle operazioni di soccorso dei Vigili del Fuoco. Le operazioni di scavo, rese difficoltose dall’enorme spessore di fango e detriti continuano incessantemente.

Dalle prime indagini effettuate subito dopo l’evento porterebbero a definire un cedimento strutturale improvviso della diga della miniera di proprietà della compagnia di estrazione Samarco.

A Bento Rodrigues, questo il nome del villaggio con poco più di 600 abitanti, si paventa la possibilità di non poter più tornare allo splendore di un tempo frutto di un proficuo ed intenso traffico minerario.

 

A tale proposito noi di Stonebuster abbiamo aperto un nuovo forum:

"La sicurezza nelle miniere e nelle cave"

Immagine: 
Galleria Immagini: